The Hivenh #08 — L’ultimo flusso

Rubrica ibrida tra informazione e ispirazione dedicata a cinema, videogiochi e marketing.

Se ci tieni, puoi sostenere questo progetto editoriale.

Cari Humenhoidi,

Eccoci tornati in The Hivenh, la rubrica ibrida tra informazione e ispirazione dedicata a cinema, videogiochi e marketing.

Oggi si conclude il nostro primo ciclo del 2020. Vi voglio ringraziare per tutto il vostro supporto. Questa rubrica non esisterebbe senza di voi, quindi grazie di ogni secondo che mi avete dedicato.

Per lasciarvi ispirati, ho pensato di salutarvi con un’ampia selezione di progetti.

Se avete suggerimenti o volete semplicemente farmi gli auguri, potete contattarmi anche su LinkedIn.

Entriamo nell’ultimo flusso di The Hivenh!

Mr. Robot

​La pluripremiata serie televisiva Mr. Robot (S. Esmail, 2015–2019) presenta un racconto drammatico a tema informatico, con innovativi meccanismi di metacomunicazione. Il protagonista Elliot Alderson (Rami Malek), giovane ingegnere e pirata informatico, si rivolge infatti continuamente a sé stesso con un’onnipresente voce fuori campo, rappresentando così il suo debilitante disturbo mentale e giustificando simultaneamente lo speciale rapporto metacomunicativo con lo spettatore.

L’interessante dominio ufficiale WhoIsMrRobot, riproduce poi una simulazione del terminale informatico con sistema operativo Linux usato da Elliot.
L’utente può interagire e digitare comandi specifici, aprire le cartelle di dati visualizzando scansioni di documenti, fotografie, istruzioni tecniche e anche un breve videogioco realizzato da fsociety (il collettivo anarchico di Elliot), espandendo ulteriormente i riferimenti tra promozione e narrazione.

Il sito ufficiale di Usa Network (la rete televisiva distributrice della serie) presenta invece contenuti aggiornati quotidianamente: notizie, interviste, video di approfondimento a tema tecnologico, gallerie fotografiche, riepiloghi, rivelazioni e accessori acquistabili completano l’ampia offerta di intrattenimento

I progetti digitali collaterali includono un’esperienza narrativa in realtà virtuale e una storia ludica interattiva, 1.5.exfiltrati0n, in forma di applicazione per dispositivi mobili dove, raccolto un telefono abbandonato a Coney Island, l’utente è automaticamente registrato al sistema di messaggistica della multinazionale E-Corp, e coinvolto in un intenso traffico di comunicazioni. Messaggi ambigui, conversazioni tra colleghi, scambio di fotografie e scelte a risposta multipla coinvolgono l’utente in un’articolata e imprevedibile narrazione testuale interattiva.

Estensione transmediale in forma editoriale, il libro RedWheelBarrow riproduce infine il diario personale manoscritto di Elliot, completo di cronache quotidiane, pensieri, note e commenti, correzioni, bruciature, artefatti e indizi narrativi riguardanti le stagioni televisive.

Mr. Robot — Esperienza VR

Scritto e diretto da Sam Esmail come cortometraggio promozionale integrato alla serie di Mr. Robot, Mr. Robot Virtual Reality Experience, propone un’esclusiva storia breve in realtà virtuale dedicata a un appuntamento tra Elliot e Shayla, l’affettuosa vicina di casa.

L’utente, visto da Elliot come un amico immaginario, può così visitare l’appartamento, passeggiare sul lungomare, sedere sulla ruota panoramica di Coney Island e conoscere meglio il profilo emotivo dei protagonisti, risvegliandosi poi in camera insieme a Elliot, in un presente di ricordi e solitudine.

Suicide Squad: Squad 360 VR

Squad 360 ripropone in realtà virtuale una scena di Suicide Squad (D. Ayer, 2016) trasportando l’utente in un ufficio, al centro di un violento conflitto a fuoco tra la squadra di criminali protagonisti e un gruppo di nemici.

L’angolo di visione estremo permette un’esplorazione totale della scena, seguendo l’evolversi di una manovra di accerchiamento tra proiettili traccianti e uccisioni. La sequenza è riprodotta in due visuali: la prima come spettatore libero e, in conclusione, con il punto di vista soggettivo di Harley Quinn (Margot Robbie) armata di pistola e dell’iconica mazza da baseball.

Goosebumps VR

Riproducendo un’adrenalinica scena di inseguimento visibile in Goosebumps (R. Letterman, 2015), l’utente siede in auto con il protagonista R. L. Stine (Jack Black) cercando di sfuggire disperatamente a una mostruosa e gigantesca mantide religiosa comparsa in città.

Studiata in collaborazione con il regista e con il celebre studio di produzione MPC, la scena è stata rilasciata in un’apposita applicazione per dispositivi mobili e resa disponibile in alcuni cinema selezionati durante il periodo di proiezione.

Quantum Break

La produzione del videogioco fantascientifico in terza persona Quantum Break (Remedy, 2016) ha incluso la partecipazione di importanti attori (Shawn Ashmore, Aidan Gillen, Dominic Monaghan, Lance Reddick e altri), scansionati digitalmente durante le loro prestazioni sceniche reali.

In questa influente contaminazione cineludica, l’esperienza videoludica comprende un’esclusiva serie televisiva direttamente integrata al racconto: le sessioni di gioco e le scelte dell’utente interagiscono infatti con 4 episodi cinematografici di transizione, concepiti per completare la storia rivelando inediti elementi informativi.

Vedi il documentario di produzione, il promo Time Is Power e le due spettacolari sessioni ludiche dimostrative (2014 e 2015).

Tom Clancy’s: The Division — New York Collapse

Scritto da Alex Irvine e direttamente connesso al mondo narrativo distopico di Tom Clancy’s: The Division (Ubisoft 2016), il metaromanzo immersivo New York Collapse riproduce un manuale di sopravvivenza appartenuto a una giovane April Kelleher, superstite della devastante pandemia originatasi a New York da denaro contaminato durante il Black Friday.

Tramite note personali, sottolineature, commenti, indizi ambigui, teorie, illustrazioni e artefatti estraibili (avviso per la vaccinazione, tessera del trasporto pubblico, mappa di Manhattan) il lettore rivive il passato e le scoperte del viaggio di sopravvivenza di April, decodificando i segreti e i misteri interconnessi all’esperienza del racconto videoludico.

Qui trovate la sessione videoludica dimostrativa.

Si conclude qui il nostro ottavo flusso e anche l’intero 2020.
Ce lo ricorderemo sicuramente.

Grazie per aver condiviso con me questi ultimi due mesi.
Spero di avervi ispirato.

Se volete regalarmi un pensierino natalizio, potete offrirmi caffeina, energia elettrica o un impianto cibernetico. Domani è anche il mio compleanno!

Per altre necessità potete sempre contattarmi, o scrivermi su LinkedIn.

Vi auguro di iniziare il 2021 esattamente come lo immaginate dentro di voi.

Un caro abbraccio a tutti.

— Enrico

The Hivenh è un progetto di Humenhoid.

I’m a creative research unit specialized in immersive entertainment and transmedia storytelling with focus on cinema, tv series, and videogames | humenhoid.com

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store